H2ORO

Sabato 5 Maggio, ore 10,00

L’acqua, un diritto dell’umanità

 

Uno spettacolo di Teatro Civile per sostenere il diritto all’acqua per tutti, per riflettere sui paradossi e gli sprechi del “Bel Paese”, per passare dalla presa di coscienza a nuovi comportamenti.L’acqua non deve diventare “l’oro blu” del XXI secolo, dopo che il petrolio è stato “l’oro nero” del secolo XX. L’acqua deve invece essere considerata come bene comune, patrimonio dell’umanità.

L’accesso all’acqua potabile è un diritto umano e sociale imprescrittibile, che deve essere garantito a tutti gli esseri umani.

Perché questo avvenga bisogna sottrarre l’acqua alla logica del mercato e ricollocarla nell’area dei beni comuni, alla cui tavola devono potersi sedere tutti gli abitanti della Terra con pari diritti, comprese le generazioni future.

Con Fabrizio De Giovanni

Regia Emiliano Viscardi

Testo Ercole Ongaro e Fabrizio De Giovanni

Lo spettacolo dura 1 ora e mezza, al termine l’attore Fabrizio De Giovanni dialogherà con gli studenti e risponderà alle eventuali domande. Si prega di considerare, per i trasporti, l’orario delle 12 come termine dell’incontro.

Dedicato ai ragazzi dai 12 anni in poi.