FILIPPO, LA BADANTE, LA MARCHESA

Giovedì 8, Venerdi 9, Sabato 10 Marzo ore 11,00

Un ricercatore precario, Filippo Diaz, costretto da un corrotto barone universitario, il professor Emilio Racetti a scegliere il manoscritto vincente fra quelli arrivati al concorso “Sei sardo o vivi in Sardegna? In mezzo alla mondezza cartacea trova un’opera che lo incanta: “Le memorie di donna Caterina”. Filippo telefona al numero sul frontespizio del manoscritto. Ma con sua somma sorpresa risponde una voce di donna dall’accento russo…

Una marchesa in demenza senile capace di raccontare storie fantastiche, le tre pronipoti, una badante russa innamorata dei racconti della marchesa, un avido docente universitario e un precario ricercatore desideroso di far carriera sono i protagonisti di una commedia irriverente, crudele e malinconica.

Una riflessione sulla fragilità dell’anziano, sul ruolo delle badanti, sull’egoismo dei parenti, sul predominio dell’interesse economico.

Per ricordare quanto i racconti di una persona anziana possano essere preziosi e divertenti.

 

Di Donatella Sechi

Compagnia La Corte dei Miracoli

 

Età di riferimento: dai 10 anni in poi.